Benvenuto dicembre: frasi e immagini da inviare su Whatsapp

0

Il mese di novembre lascia definitivamente spazio a quello di dicembre. Il 2020 è stato un anno difficile e che ci si vuole lasciare presto alle spalle, per questo motivo la speranza è che questo mese di dicembre passi non solo veloce, ma anche in modo sereno e tranquillo, in particolare durante le feste di Natale e Capodanno. Per far partire al meglio questo periodo, in molti invieranno dei messaggi e delle immagini ad amici e parenti, sia su Whatsapp che su Facebook. Andiamo ad evidenziare alcune frasi selezionate dalla Rete che potranno essere inviate alle persone più care:

  • Benvenuto dicembre, mese delle feste, del Natale, delle giornate passate a tavola, dei camini accesi, dei regali scartati, delle emozioni che anche se passano gli anni torni sempre ad essere un bambino.
    La felicità (masse78, Twitter); 
  • Dicembre mi cinge la vita e mi dice: “Vieni, ti mostrerò dei diamanti ben più sorprendenti del sole”. E dalla sua cesta sparge nel mondo ghiaccio e neve e brina (Fabrizio Caramagna); 
  • Vuoi amarmi nel mese di dicembre, come si fa a maggio,
    Vuoi amarmi alla vecchia maniera?


    Quando i miei capelli sono diventati tutti grigi,
    Vuoi baciarmi e poi dire,
    Che tu mi ami nel mese di dicembre, come si fa Maggio?
    (James Walker);
  • È proprio magica l’atmosfera natalizia che si respira per strada a dicembre, fa sentire i felici più felici e gli infelici più infelici (samanthifera, Twitter); 
  • È Natale da fine ottobre. Le lucette si accendono sempre prima, mentre le persone sono sempre più intermittenti. Io vorrei un dicembre a luci spente e con le persone accese (Charles Bukowski). 

Cliccando su questo link si potranno scaricare li migliori immagini da Google per l’inizio di dicembre 2020.

Share.

About Author

Classe '92, seguo con passione lo sport, in particolare il calcio. Dopo aver concluso il percorso di studi in ragioneria, indirizzo programmatore informatico, ho deciso di trasferirmi all'estero per arricchire il mio bagaglio esperienziale.

Leave A Reply