Circolare Viminale: si può andare a correre?

0

Sta creando parecchia confusione la nuova circolare rilasciata dal Viminale del 31 marzo che andrebbe ad apportare una maggiore libertà di uscita per i genitori con figli piccoli. Potranno passeggiare, ma solo vicino casa e solo un genitore. Questo è possibile perché, come riportato sulla circolare, tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all’aperto. Lecito, a questo punto, chiedersi se è possibile uscire di per svolgere jogging all’aperto. Non sono mancate le diverse teorie a proposito, con alcuni che confermano la possibilità di andare a correre, ma solo nelle vicinanze della propria abitazione, altri invece impongono il divieto assoluto.


Questo quanto riportato dalla circolare del Viminale del 31 marzo: nel rammentare che resta non consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto ed accedere ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici, si evidenzia che l’attività motoria generalmente consentita non va intesa come equivalente all’attività sportiva (jogging). Da queste parole sembra chiaro che l’attività sportiva non è consentita, ma molto, ovviamente, dipenderà anche dalle disposizioni fornite dalla propria regione, perché anche queste istituzioni territoriali hanno espresso la propria considerazione in merito e disposto le proprie limitazioni, visto che l’ultimo decreto del Governo forniva maggiori poteri ai Presidenti di Regione.

Share.

About Author

Maurizio Saladino nasce a Lamezia Terme il 23 ottobre 1990. Dopo aver conseguito una Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione, ottiene un Master di primo livello in Editoria presso l'Università della Calabria. Una Laurea Magistrale in Editoria e Comunicazione presso L'università degli studi di Bergamo ne completano gli studi e la carriera universitaria.

Leave A Reply