Doc nelle tue mani anticipazioni seconda puntata: trama episodi 2 aprile 2020

0

La seconda puntata di doc nelle tue mani andrà in onda giovedì 2 aprile 2020. Un esordio che ha coinvolto i telespettatori, i quali già si sono affezionati ad Andrea Fanti, il protagonista interpretato da Luca Argentero. Cosa accadrà nella seconda puntata? Scopriamo di seguito le anticipazioni e la trama di quelli che saranno i prossimi episodi della fiction Rai.

Doc. Nelle tue mani anticipazioni 2 aprile 2020

Dopo l’incidente, il primario si trova in una situazione di grande confusione. Aver perso 12 anni della propria vita, non sapere la situazione con la moglie, né della morte del figlio, lo ha gettato in un grande sconforto.

A seguito di un incontro fortunato con un paziente, riscopre però la voglia di ritornare a eseguire la professione. Al termine della prima puntata, infatti, Andrea chiede alla moglie di rimanere a lavorare all’interno dell’ospedale per continuare la sua professione. Accetta così di essere un aiutante, non ricoprendo più il ruolo di prestigio che aveva prima dell’incidente. Nella seconda puntata il dottore scoprirà nuove cose sul suo passato, ma soprattutto tenterà di ricostruire il proprio rapporto con Agnese, l’ex moglie. Esplorando nel proprio appartamento, troverà indizi sulla presenza di una donna, non capirà che si tratta di Giulia, la sua ex assistente, chiederà quindi alla figlia informazioni a riguardo. Nel frattempo, i rapporti tra lui e Giulia, interpretata da Matilde Gioli, sono sempre più positivi, per questo la ragazza inizia a sperare che l’uomo si ricordi della loro relazione. Il dottore recupera anche il rapporto con gli specializzandi e non riesce a star lontano e curare i pazienti. La prima puntata può essere rivista qui. 

Share.

About Author

Classe '89, la mia passione più grande è la lettura. Amo comunicare e scrivere di tutto, dalle ultime notizie alla recensione di un nuovo libro. Laureata in Editoria e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo, lavoro come Web Content dal 2014.

Leave A Reply