Morto Fabrizio Saccomani per arresto cardiaco: chi era l’ex ministro

0

L’ex ministro del tesoro Fabrizio Saccomanni è morto all’età di 76 anni. L’ex banchiere e ministro dell’economia nel Governo guidato da Letta è morto all’improvviso nella giornata dell’8 agosto. La notizia giunge infatti come un fulmine a ciel sereno, considerato che nella giornata di ieri ha partecipato alla conferenza stampa in occasione del rapporto semestrale di Unicredit. Il decesso è avvenuto sulla spiaggia di Puntaldia, nel comune di San Teodoro. L’uomo è morto a causa di un arresto cardiaco, a nulla è servito il pronto intervento dei soccorsi del 118 e neanche l’arrivo dell’elisoccorso.

Fabrizio Saccomani, chi era l’ex ministro del tesoro

L’uomo, nato a Roma il 22 novembre del 1942, dopo la laurea in Economia all’università bocconi di Milano ha iniziato gli studi per avviare la propria carriera in economia. Ha studiato infatti, alla Princeton University, economia monetaria internazionale. Il primo lavoro nella banca d’Italia risale al 1967, successivamente ha svolto incarichi al FMI e in diverse istituzioni europee.

Saccomani ricevette la nomina di direttore generale di via Nazionale nel 2006 e dopo 6 anni venne riconfermato. Nel 2013 viene chiamato a guidare il Ministero dell’Economia e delle Finanze ricevette la nomina di Presidente del Consiglio di Amministrazione di unicredit. Molteplici le cariche ricoperte dall’uomo in 76 anni di vita, al momento Saccomani era alla vicepresidenza dell’Abi il consiglio direttivo di assonime, del comitato scientifico del Centro Studi di Confindustria al consiglio direttivo dell’Istituto einaudi.

Share.

About Author

Classe '89, la mia passione più grande è la lettura. Amo comunicare e scrivere di tutto, dalle ultime notizie alla recensione di un nuovo libro. Laureata in Editoria e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo, lavoro come Web Content dal 2014.

Leave A Reply