#IlGiornoDopo contro Grillo significato: cosa significa l’hashtag

0

In seguito alle dichiarazioni rilasciate da Beppe Grillo, il quale ha cercate di difendere il figlio e un gruppo di suoi coetanei, dall’accusa di stupro, cercando di sminuire il terribile accaduto con frasi come:” Perché non li avete arrestati? Non l’avete fatto perché vi siete resi conto che non è vero niente. Una persona che viene stuprata la mattina, al pomeriggio non va in kitsurf e dopo otto giorni denuncia..” ,nasce su Instagram l’hashtag #IlGiornoDopo. L’iniziativa ha come scopo quello di tutelare le donne da tali insinuazioni e di sensibilizzare tutte le persone verso un argomento purtroppo molto ricorrente nella cronaca nera dei nostri tempi e che troppo spesso viene ingiustamente giustificato.

Instagram, come è nato l’hashtag #IlGiornoDopo

L’hashtag è stato lanciato da Eva, una ragazza di 29 anni, che ha deciso di raccontare la propria storia a Fanpage.it. Eva a 17 anni ha subito uno stupro, una violenza che ha impiegato anni per riconoscere. Dopo il video diffuso da Beppe Grillo in cui difende il figlio Ciro, accusato di aver stuprato una ragazza insieme ad altri, ha destato scalpore un concetto espresso dall’uomo: che la ragazza che accusa Ciro Grillo abbia sporto denuncia solo 8 giorni dopo e perciò le sue accuse sarebbero infondate. Senza entrare nel merito di una vicenda che dovrà essere chiarita dalla magistratura, Eva, di getto, ha deciso di lanciare un hashtag, #IlGiornoDopo​ per spiegare che non sempre si è consapevoli, non immediatamente, di aver subito uno stupro. Non sempre si ha la forza di denunciare, di parlarne. Nel giro di poche ore moltissime altre donne si sono unite all’iniziativa di Eva, raccontando la propria storia sotto l’hashtag #IlGiornoDopo.

Share.

About Author

Jasmine Valeo nasce a Taranto il 10 marzo 1995. Dopo la maturità classica, decide di trasferirsi in Germania, dove attualmente risiede, per studiare la lingua e le usanze tipiche tedesche. Appassionata di libri e pedagogia, ama viaggiare e scoprire nuovi orizzonti.

Leave A Reply