Spostamenti a Pasqua: cosa si può fare e cosa è vietato

0

Si avvicina il giorno di Pasqua che quest’anno si celebrerà il 4 aprile 2021. Come già accaduto durante il 2020, anche in questo periodo sarà necessario spostarsi il meno possibile e seguire severe regole per evitare di andare incontro a sanzioni e provvedimenti. In particolare, nelle giornate di sabato 3, domenica 4 e lunedì 5 aprile l’Italia sarà tutta zona rossa e si dovranno seguire queste particolari regole: spostamenti vietati fuori regione; necessario essere in possesso dell’autocertificazione; quarantena e tampone anche per chi rientra da paesi Ue; negozi chiusi (ma edicole aperte); si al pranzo di Pasqua con parenti o amici; niente pranzo al ristorante e vietato il pic nic a Pasquetta; parchi aperti; stabilimenti balneari chiusi.

In particolare il 3-4-5 aprile sarà vietato spostarsi da una regione all’altra e da un comune ad un altro, salvo eccezioni quali spostamenti per acquisti di prodotti non presenti all’interno del proprio comune o se si evidenzia un risparmio in un supermercato lontano dal proprio paese. Inoltre, nel corso delle giornate di Pasqua è consentito uno spostamento al giorno, in ambito regionale, per raggiungere una sola abitazione di amici o parenti, nella fascia oraria dalle 5 alle 22. Lo spostamento può avvenire solo in due adulti, accompagnati dai figli al di sotto dei 14 anni e dalle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi

Share.

About Author

Classe '92, seguo con passione lo sport, in particolare il calcio. Dopo aver concluso il percorso di studi in ragioneria, indirizzo programmatore informatico, ho deciso di trasferirmi all'estero per arricchire il mio bagaglio esperienziale.

Leave A Reply