Petizione programmi Barbara D’Urso: raccolta firme per farli chiudere

0

È partita da qualche ora una raccolta firme per far chiudere i programmi di Barbara D’Urso. L’obiettivo della petizione è quello di raggiungere le 200 mila firme e al momento sono quasi 155 mila. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il momento in cui Barbara D’Urso ha pregato in diretta con Matteo Salvini. Questo il messaggio riportato: purtroppo sappiamo la caratura culturale dei suoi programmi, ma questa volta ha superato il limite invitando in diretta Salvini e PREGANDO in diretta insieme a lui. Ricordiamoci che l’Italia è un paese laico e che abbiamo i nostri luoghi di culto e sacerdoti. Questa operazione ha sfruttato ancora una volta il potere della religione sugli anziani, così da rafforzare la sua personalità e il suo programma, indegno culturalmente. Questa volta però facendo anche politica e dando un ottimo strumento di propaganda a Salvini, che aveva dimostrato due giorni prima, quanto politicamente fosse “preparato” in un altro programma tv dedicato, quello si, alla politica del paese.


Chiedo quindi che venga cancellato il suo programma definitivamente! Dopo che per anni ha sfruttato lo spazio per avere sempre più potere fino a creare una ridicola esperienza religiosa in diretta, con un politico. Un insieme di cose non accettabili…e che sia il suo punto finale in tv. ITALIA PAESE LAICO, rispetto per tutte le religioni, via la D’Urso dalla televisione! Non ha un titolo di studio e non ha la cultura Ma sopratutto sfrutta il mezzo tv per i suoi inutili, futili ed egoistici fini. Attendiamo risposta da mediaset e dai suoi capi. Questo il portale dove è stata aperta la petizione.

Share.

About Author

Maurizio Saladino nasce a Lamezia Terme il 23 ottobre 1990. Dopo aver conseguito una Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione, ottiene un Master di primo livello in Editoria presso l'Università della Calabria. Una Laurea Magistrale in Editoria e Comunicazione presso L'università degli studi di Bergamo ne completano gli studi e la carriera universitaria.

Leave A Reply