Cosa succederà dopo il 3 aprile? Le nuove possibili date

0

Attesa a giorni la nuova conferenza stampa di Giuseppe Conte per la conferma, ormai inevitabile, il prolungamento delle restrizioni previste per il 3 aprile 2020. Una decisione che appare ovvia a tutti alla luce degli ultimi dati, in materia di numero di contagi, che sono arrivati dalla Protezione Civile. Un numero sempre più alto di ammalati da Covid-19 che non ha portato ad un miglioramento generale della situazione, anche se il Premier Conte aveva avvisato tutti gli italiani che era certo che si presentasse una situazione simile, perché con questo tipo di pandemie è normale vedere numeri elevati anche dopo due settimane di blocco. A questo punto le ipotesi su quello che succederà dopo il 3 aprile sono diverse, ma di certo i giorni di blocco saranno prolungati.

Prolungamento blocco dopo il 3 aprile: dopo Pasqua o ancora oltre?

Una prima ipotesi è quella di aprire alcune attività subito dopo Pasqua, già dal 13 di aprile. L’idea del Governo, al momento, è quella di procedere per fasce di età. Saranno meno limitati gli spostamenti per i giovani che potranno riprendere a lavorare, mentre anziani e ammalati per altre patologie continueranno a rimanere a casa per altre settimane. La seconda ipotesi è la riapertura delle attività dal 18 di aprile, quindi oltre due settimane dopo il termine previsto per il 3 aprile. Infine, la più infondata ipotesi parla della fine di maggio, ma al momento questa è una notizia che circola in Rete ma mai presa in considerazione.

Share.

About Author

Classe 92, appassionato di sport, in particolare il calcio. Da sempre, seguo e tifo Juventus.

Leave A Reply