Abolito l’Alto Adige, sarà provincia di Bolzano: la legge che crea polemica

0

I termini Alto Adige e altoatesino sono stati aboliti. Questo quanto deciso dal Consiglio provinciale di Bolzano, dove con 24 sì, un no e 5 astensioni è stato approvato il disegno di legge numero n.30/19-XVI  riguardanti le disposizioni per l’adempimento degli obblighi della Provincia autonoma di Bolzano derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea. Un mutamento giuridico abbastanza importante, considerato le polemiche che lascia il suo seguito.

La provincia di Bolzano, Alto Adige, non potrà più chiamarsi così, questa parola, insieme al termine altoatesino, è stata cancellata per legge. A partire dalla pubblicazione nel bollettino ufficiale della Regione questi due termini non potranno più essere utilizzati. Come si indicherà dunque la terra di confine più a nord dell’italia? Provincia di Bolzano, ecco come verrà definita, mentre in lingua tedesca si potrà continuare a chiamare sudtirol. Quest’ultima dichiarazione ha aumentato ulteriormente la protesta dei partiti tanto italiani e locali. Secondo Lega, FdI e FI la decisione di eliminare il termine “Alto Adige” è un “attentato vero e proprio alla Costituzione”.

Share.

About Author

Maurizio Saladino nasce a Lamezia Terme il 23 ottobre 1990. Dopo aver conseguito una Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione, ottiene un Master di primo livello in Editoria presso l'Università della Calabria. Una Laurea Magistrale in Editoria e Comunicazione presso L'università degli studi di Bergamo ne completano gli studi e la carriera universitaria.

Leave A Reply