Futomaki rotolini di sushi di Eriko Kawashi a La prova del cuoco: ricetta 7 ottobre

0

Nella puntata di oggi de La prova del cuoco, Eriko Kawasaki ha preparato il sushi, nel dettaglio i “Futomaki”. Il programma culinario si aggiorna, ormai si sa che chiunque ha di certo assaggiato il sushi o mangiato in un ristorante giapponese. Il sushi oggi viene paragonato addirittura alla pizza, scopriamo quindi come fare per prepararlo in casa. Di seguito ingredienti e preparazione dei futomaki, mentre il video sarà disponibile lei dopo la fine del programma in tv su questo sito.

Procedimento, ecco come preparare futomaki

Mettere il riso in acqua fredda e lasciarlo in ammollo per 10 minuti. Strofinare con le mani i chicchi tra di loro, in modo che perdano tutto l’amido presente. Sciacquare e scolare il riso. Ripetere questo passaggio fino a che l’acqua nella ciotola non si perfettamente pulita. Sistemare il riso in una pentola capiente, aggiungere l’acqua (deve essere sempre due dita superiore al riso) e l’alga Kombu. Posizionare un coperchio sulla pentola. Portare a bollore a fuoco alto quindi abbassare il fuoco e far sobbollire per 12 minuti senza alzare mai il coperchio. Appena il riso sarà pronto spostare la pentola fuori dai fornelli e lasciate riposare il riso per almeno 10 minuti. Nel frattempo preparate il condimento: in un pentolino scaldate l’aceto con lo zucchero e il sale fino a che non sarà sciolto del tutto. 

Trasferire poi il riso in una ciotola e versarci lentamente il condimento sul riso, mescolando delicatamente con un mestolo di legno. Coprire il riso con un canovaccio molto umido e lasciare a temperatura ambiente. Tagliare gli ingredienti che serviranno per il ripieno a bastoncini dello spessore di circa 1 cm. Per confezionare il rotolino distribuite uniformemente il riso sull’alga nori lasciando un paio di centimetri sulla parte superiore, dopodiché disporre il ripieno in linea sul riso nella prima metà (salmone, avocado, cetriolo e carota). Con l’aiuto del makisu (stuoia di bambù) arrotolare l’alga tenendo fermo il ripieno con le dita.

Share.

About Author

Paolo Saladino nasce a Lamezia Terme il 7 settembre 1994. Appassionato di sport e da sempre tifoso della Juventus.

Leave A Reply