G8 Genova, arrestato il latitante Vincenzo Vecchi: promotore delle devastazioni

0

È stato arrestato in Francia Vincenzo Vecchi, accusato di essere promotore delle devastazioni dei fatti del G8 di Genova. L’uomo, era stato condannato a 11 anni e 6 mesi di carcere, anni che non ha mai scontato a causa della sua fuga. Vecchi era latitante dal luglio 2012, proprio da quando scattò l’ordine di esecuzione della pena emesso dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Genova, per le devastazioni avvenute nel 2001. A rintracciare ed arrestare il latitante, la polizia di Milano in collaborazione con quella francese. Vecchi è stato infatti bloccato Saint Gravé dans le Morbhian, in Bretagna. Qui aveva ricominciato la sua vita  faceva l’imbianchino con il nome di Vincent Papale. L’uomo è stato ritrovato grazie alle intercettazioni telefoniche della moglie e della figlia, le quali da poco avevano passato una settimana insieme a Vecchi.

Fatti del G8 di Genova

Cosa si intende con i fatti del G8 di Genova? Una serie di eventi drammatici avvenuti nella città durante lo svolgimento della riunione del G8 nel luglio 2001. Molteplici le manifestazioni di dissenso, seguiti da gravi scontri tra i manifestanti e le forze dell’ordine. Una situazione talmente ingestibile, che durante uno degli scontri un manifestante persa la vita.

Share.

About Author

Classe '89, la mia passione più grande è la lettura. Amo comunicare e scrivere di tutto, dalle ultime notizie alla recensione di un nuovo libro. Laureata in Editoria e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo, lavoro come Web Content dal 2014.

Leave A Reply