Aumenti Tim fattura 1 ottobre 2020, come recedere senza penali: modalità

0

Dall’1 ottobre Tim andrà ad apportare delle modifiche alle condizioni economiche di alcuni contratti di linea fissa, questo per incentivare il passaggio alla tecnologia fibra e per andare a ridurre l’utilizzo di alcuni strumenti non più in linea con i tempi moderni. Tutti i clienti che subiranno degli aumenti riceveranno tutte le comunicazioni del caso via messaggio e bolletta. Saranno presenti, però, anche le modalità di recesso anticipato senza nessuna penale. Andranno ad aumentare i costi del noleggio di alcuni prodotti quali telefoni, modem prese a spina, ma anche servizi quali il Chi è, la conversazione a 3, il trasferimento di chiamata ecc.


Aumenterà anche il costo della fatturazione cartacea, questo per incentivare il pagamento digitale tramite banca e limitare l’utilizzo di carta. Di seguito le modalità di recesso per il cliente: recarsi in un punto vendita Tim provvisti di documento di identità. Confermare di essere il titolare della linea e richiedere il modulo di disdetta per aumenti dall’1 ottobre. Una volta compilato, l’adesso invierà il modulo via mail a Tim con data e timbro ed una copia resterà al cliente. Altra modalità di recesso è indicata chiamando direttamente il 187, così da procedere alla disdetta tramite operatore. Tim.

Share.

About Author

Classe '92, seguo con passione lo sport, in particolare il calcio. Dopo aver concluso il percorso di studi in ragioneria, indirizzo programmatore informatico, ho deciso di trasferirmi all'estero per arricchire il mio bagaglio esperienziale.

Leave A Reply