Dimissioni Conte: perché si è dimesso

0

Nel corso del dibattito al Senato riguardante la crisi di governo innescata nell’ultimo periodo, Giuseppe Conte ha annunciato le proprie dimissioni. Con questa frase: “questo governo si arresta qui”, si conclude l’esperienza del governo gialloverde. Al fianco dell’ormai ex premier, Matteo Salvini e Luigi di Maio. Perché Conte si è dimesso? La ragione riguarda naturalmente la crisi di governo innescata dal Ministro dell’Interno, più volte durante il dibattito Conte ha sostenuto che il vicepremier si è comportato in modo irresponsabile ed ha agito per interessi personali, disattendendo agli impegni presi con il governo.

All’inizio del proprio discorso, Conte ha annunciato ai senatori che le ragioni della crisi di governo, che poteva e doveva essere evitata perché questa comporta gravi rischi per il Paese. Una volta annunciate le proprie dimissioni Conte ha comunque sostenuto che spera comunque che il Quirinale non decida di andare alle elezioni anticipate, perché queste bloccherebbero l’iter delle riforme. Una crisi di governo innescata da Matteo Salvini, questa è la ragione per cui oggi 20 agosto 2019 il premier Giuseppe Conte ha presentato le proprie dimissioni. Così ha concluso il premier: “interrompo qui questa esperienza di governo. Ascolterò gli interventi che arriveranno. Preannuncio che intendo completare questo passaggio istituzionale in modo coerente. Colgo l’occasione per rinnovare i miei ringraziamenti.”

Guarda la diretta del discorso in Senato, qui

Share.

About Author

Classe '89, la mia passione più grande è la lettura. Amo comunicare e scrivere di tutto, dalle ultime notizie alla recensione di un nuovo libro. Laureata in Editoria e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo, lavoro come Web Content dal 2014.

Leave A Reply