Studenti in piazza contro il Governo: “Riprendiamoci il Futuro!”

0

Come annunciato nei giorni scorsi da Flc Cgil e altre associazioni di categoria come Unione degli studenti, Rete degli Studenti Medi e Fronte Gioventù Comunista, oggi migliaia di studenti delle scuole superiori sono scesi in piazza per difendere il diritto allo studio e per protestare contro le sempre più cospicue spese da affrontare, ogni anno, durante il percorso scolastico.

Studenti in Piazza in tutta Italia contro il Governo, cantando Bella Ciao

Da nord a sud, tutta l’Italia è stata coinvolta nella protesta che gli studenti hanno portato nelle piazze di ben 30 città. A Roma, la manifestazione studentesca ha mandato in tilt il traffico cittadino. Due fantocci con le sembianze dei Ministri Di Maio e Salvini sono stati incendiati a Torino. Le proteste erano rivolte contro il Governo, reo, secondo gli studenti italiani, di aver trascurato nella manovra economica il mondo della scuola. Indossando la maschera di Salvador Dalì, diventata simbolo di ribellione al sistema grazie alla fiction spagnola La Casa di Carta e cantando Bella Ciao,  hanno invaso le piazze di Napoli, Pisa, Firenze, Caltanisetta e altre città lungo la penisola . Con il loro grido di battaglia “Riprendiamoci il futuro!” gli studenti si sono detti preoccupati anche del mondo del lavoro, del precariato, della disoccupazione che rischiano di compromettere il loro futuro al termine degli studi.

Share.

About Author

Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con figli, marito e gatti. Leggere, scrivere, viaggiare, ridere e mangiare sono le sue più sfrenate passioni. Web Content dal 2015.

Leave A Reply